Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Linguistica (corso avanzato)

Oggetto:

Linguistics (advanced course)

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
STU0357
Docente
Mario Squartini (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Lettere
Anno
2° anno 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6 cfu (LET1083)
SSD dell'attività didattica
L-LIN/01 - glottologia e linguistica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze di base di linguistica, in particolare quelle fornite dal modulo 1 dell'insegnamento Fondamenti di linguistica.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Presente come opzione in tutti i curricula del corso di laurea in Lettere, l'insegnamento rientra nell'area linguistica proponendo un programma di livello avanzato che quest'anno mira ad avvicinare gli studenti ai metodi della ricerca sperimentale nel campo della psicolinguistica. I diversi livelli di analisi delle strutture linguistiche (fonologia, morfologia, sintassi, semantica), che sono stati già assimilati nel modulo 1 di Fondamenti di linguistica, verranno reinterpretati alla luce dei risultati della moderna ricerca sperimentale per mostrare fino a che punto l'analisi delle strutture proposta dalla linguistica trovi conferma nei processi cognitivi indagati dagli psicolinguisti. L'esemplificazione empirica sarà perlopiù basata su dati italiani ma l'approfondimento delle procedure sperimentali spingerà anche al confronto con dati tratti da altre lingue.

Being focussed on psycholinguistics, this advanced course of general linguistics aims at reinforcing and developing the students' knowledge on phonology, morphology, semantics and syntax by presenting recent developments in the psycholinguistic reappraisal of these different linguistic tiers, including their mutual interactions derivable from psycholinguistic experimental research. Italian will be mostly used as a reference language, but the experimental procedures presented in this course will also be applied to data from other languages.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento ci si aspetta che gli studenti abbiano acquisito consapevole conoscenza e capacità di comprensione delle principali metodologie sperimentali della ricerca psicolinguistica (giudizi metalinguistici on line e off line, esperimenti di decisione lessicale calibrati con effetti di priming su parole e non parole, misurazione dei potenziali elettrofisiologici evocati in concomitanza con eventi linguistici). Facendo leva primariamente su queste conoscenze metodologiche l'insegnamento mira anche a sviluppare abilità procedurali che permetteranno agli studenti di valutare quali metodologie sperimentali siano più adeguate a testare le diverse opzioni teoriche di interpretazione delle strutture del linguaggio. 

Knowledge of major psycho- and neurolinguistic procedures (on-line and off-line procedures, lexical decision tasks with priming effects, event-related neurophysiological potentials).

Ability to evaluate the most adequate methodological procedures in order to test different theoretical hypotheses on language structures.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento prevede 36 ore di lezioni frontali durante le quali il docente cercherà il più possibile di stimolare la partecipazione attiva degli studenti affrontando l'analisi concreta di procedure sperimentali psico- e neurolinguistiche.

Lectures (36 hours) in which the students will be encouraged to actively participate in managing linguistic data and solving analytical problems. Direct participation will also facilitate the students' training with describing and evaluating experimental procedures in psycho- and neurolinguistics.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’insegnamento viene verificato attraverso un colloquio orale di circa 30 minuti in cui verranno poste almeno tre domande su parti diverse del programma. Per superare l’esame è necessario non solo dimostrare di aver assimilato le conoscenze teoriche previste dal programma ma di saperle anche applicare a dati linguistici nuovi.  In particolare verrà richiesto di descrivere con accuratezza i diversi aspetti metodologici delle procedure sperimentali analizzate, ipotizzando quali siano le conseguenze teoriche sulla strutturazione del linguaggio che possono essere derivate dai risultati di un determinato esperimento psico- e neurolinguistico. Nell’attribuzione del voto (espresso in trentesimi) si terrà conto anche delle abilità comunicative valutando in particolare l’acquisizione di una corretta terminologia tecnica e la capacità di esporre con chiarezza le conoscenze acquisite.

Oral exam (approximately 30 minutes) with at least 3 questions on different parts of the course and assessment of the ability to apply theoretical knowledge to new data, particular attention being paid to accuracy in describing the methodological procedures of psycho- and neurolinguistic experiments.  Confident use of specialized terminology and clarity in presenting theory and data are also assessed.

Oggetto:

Programma

1. Modelli psicolinguistici di strutturazione del lessico mentale (modelli selettivi vs modelli connessionisti).

2. Interazione tra i diversi livelli di analisi del linguaggio (fonologia, morfologia, semantica) nell'accesso al lessico mentale.

3. Interfaccia tra semantica e sintassi alla luce della ricerca sui potenziali evocati.

1. Psycholinguistic models of the mental lexicon (selective vs connectionist models).

2. Interactions among different linguistic tiers (phonology, morphology, semantics) in accessing the mental lexicon.

3. Interface between semantics and syntax in ERP studies.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Alessandro LAUDANNA e Miriam VOGHERA (a cura di), Il linguaggio: strutture linguistiche e processi cognitivi. Roma-Bari, Laterza, 2006.

Alessandro LAUDANNA & Miriam VOGHERA (eds.), Il linguaggio: strutture linguistiche e processi cognitivi. Rome-Bari, Laterza, 2006.

 



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì10:00 - 12:00Aula 9 Palazzo Nuovo - Piano primo
Martedì10:00 - 12:00Aula 9 Palazzo Nuovo - Piano primo
Mercoledì10:00 - 12:00Aula 9 Palazzo Nuovo - Piano primo

Lezioni: dal 24/04/2017 al 07/06/2017

Oggetto:

Note

Il modulo è rivolto in primo luogo a studenti di Lettere del secondo o terzo anno che abbiano già superato l'esame di Fondamenti di linguistica (12 CFU). È aperto anche a studenti di altri corsi di laurea che abbiano già superato almeno un modulo introduttivo di linguistica generale.

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 14/09/2016 10:51