Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Linguistica (corso avanzato)

Oggetto:

Linguistics (advanced course)

Oggetto:

Anno accademico 2017/2018

Codice dell'attività didattica
STU0357
Docente
Mario Squartini (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Lettere
Anno
2° anno 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6 cfu (LET1083)
SSD dell'attività didattica
L-LIN/01 - glottologia e linguistica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze di base di linguistica, in particolare quelle fornite dal modulo 1 dell'insegnamento Fondamenti di linguistica, ma anche da altro insegnamento di base di Linguistica generale.

Basic knowledge in General Linguistics

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Presente come opzione in tutti i curricula del corso di laurea in Lettere, l'insegnamento rientra nell'area linguistica proponendo un programma di livello avanzato che quest'anno mira ad affrontare i rapporti (a volte anche conflittuali o di poca permeabilità) tra teoria linguistica e grammatica tradizionale. Rappresentando punti di vista diversi (più descrittivo-normativi gli obiettivi della grammatica tradizionale, maggiormente rivolti all'interpretazione teorica e alla generalizzazione interlinguistica quelli della linguistica generale) i due approcci appaiono fortemente divaricati, pur occupandosi in effetti dello stesso oggetto. Questo insegnamento intende stimolare la riflessione sulla divaricazione tra i due punti di vista concentrandosi, da un lato, su un costrutto topico della grammatica scolastica, la cosiddetta 'analisi logica', che verrà riletta alla luce delle teorie sintattiche contemporanee. Ci si dedicherà poi alla semantica e alla morfosintassi delle forme flessive del verbo, che la grammatica tradizionale chiama Tempi e Modi e in cui invece la linguistica riconosce la complessa interazione tra tempo, aspetto, modo e modalità. 

 

This advanced course of general linguistics aims at developing and reinforcing insight of the complex relationship between traditional grammar and modern linguistic theories, which, despite their common object of study (linguistic phenomena), pursue very different objectives, often leading to strong divarication. Main attention will be paid to different syntactic analyses of sentence structure in grammar and linguistics and to the semantics of verb forms (interface of tense, aspect, mood and modality). Italian will be mostly used as a reference language, but the analyses presented in this course will also be applied to other languages.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento ci si aspetta che gli studenti abbiano acquisito consapevole conoscenza e capacità di comprensione delle principali differenze di approccio metodologico della grammatica tradizionale e della linguistica moderna con riferimento specifico alla sintassi di frase e alla semantica delle forme verbali. Facendo leva primariamente su queste competenze metodologiche l'insegnamento mira anche a sviluppare abilità procedurali che permetteranno agli studenti di valutare quali nozioni tratte dalla riflessione linguistica moderna possano essere messe più proficuamente a frutto nella descrizione grammaticale di una lingua e nella pratica dell'insegnamento linguistico a scuola.

Knowledge of major methodological differences in approaching linguistic data from the point of view of traditional grammar vs modern linguistics with special focus on sentence syntax and semantics of verb forms.

Ability to evaluate which notions of modern linguistic theories can be more fuitfully applied to the grammatical description of languages, with attention also paid to applications in language teaching and learning.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento prevede 36 ore di lezioni frontali durante le quali il docente cercherà il più possibile di stimolare la partecipazione attiva degli studenti affrontando l'analisi concreta di dati linguistici considerati dalle due diverse prospettive della grammatica tradizionale e della linguistica moderna.

Lectures (36 hours) in which students will be encouraged to actively participate in managing linguistic data and solving analytical problems. Direct participation will also facilitate the students' training with describing and evaluating the impact of modern linguistics on grammatical description.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’insegnamento viene verificato attraverso un colloquio orale di circa 30 minuti in cui verranno poste almeno tre domande su parti diverse del programma. Per superare l’esame è necessario non solo dimostrare di aver assimilato le conoscenze teoriche previste dal programma ma di saperle anche applicare a dati linguistici nuovi.  In particolare verrà richiesto di descrivere con accuratezza i diversi aspetti metodologici delle due prospettive messe a confronto (grammatica tradizionale e linguistica moderna), ipotizzando quali ne siano le diverse  conseguenze applicative a livello dell'insegnamento scolastico della grammatica. Nell’attribuzione del voto (espresso in trentesimi) si terrà conto anche delle abilità comunicative valutando in particolare l’acquisizione di una corretta terminologia tecnica e la capacità di esporre con chiarezza le conoscenze acquisite.

Oral exam (approximately 30 minutes) with at least 3 questions on different parts of the course and assessment of the ability to apply theoretical knowledge to new data. Particular focus will be put on accuracy in describing the different methodological approaches of traditional grammar and modern linguistics, with attention also paid to applications in language teaching and learning.  Confident use of specialized terminology and clarity in presenting theory and data are also assessed.

Oggetto:

Programma

1. La nozione di soggetto e predicato nell'analisi logica e la definizione di frase

2. La nozione di complemento e la sua applicabilità nella linguistica moderna (argomenti e circostanziali)

3. Le interfacce tra semantica, sintassi e pragmatica nella moderna teoria linguistica

4. Tempi e modi della grammatica tradizionale e la chimera della 'biunivocità' tra forme e funzioni

5. Tempo, aspetto, modo, modalità (e evidenzialità) nella linguistica di oggi

 

1. Subject, predicate and sentence in traditional grammar and modern linguistics

2. 'Complements' in traditional grammar and modern syntax (arguments and adjuncts)

3. Interfaces of syntax, semantics and pragmatics in modern theories of language

4. Tenses and Moods in traditional grammar and fallacious biunivocal correlations between forms and functions

5. The interplay of tense, aspect, mood, modality (and evidentiality) in modern linguistics

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

G. Graffi, La frase: l'analisi logica, Carocci, Roma, 2012.

M. Squartini, Il verbo, Carocci, Roma, 2015.

G. Graffi, La frase: l'analisi logica, Carocci, Roma, 2012.

M. Squartini, Il verbo, Carocci, Roma, 2015.



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì16:00 - 18:00Aula 14 Palazzo Nuovo - Piano primo
Martedì16:00 - 18:00Aula 14 Palazzo Nuovo - Piano primo
Mercoledì16:00 - 18:00Aula 14 Palazzo Nuovo - Piano primo

Lezioni: dal 23/04/2018 al 06/06/2018

Oggetto:

Note

Il modulo è rivolto in primo luogo a studenti di Lettere del secondo o terzo anno che abbiano già superato l'esame di Fondamenti di linguistica (12 CFU). È aperto anche a studenti di altri corsi di laurea che abbiano già superato almeno un modulo introduttivo di linguistica generale. Gli studenti del terzo anno di Lettere che avessero già dato al secondo anno l'esame di "Linguistica (corso avanzato)" col programma dell'a.a. 2016-17 (che verteva sull'interazione tra linguistica e psicolinguistica) possono, se interessati, frequentare anche questo insegnamento - che ha programma completamente diverso - e dare il relativo esame, inserendolo nel piano carriera  nei crediti a scelta dello studente, con la dizione "Iterazione L-LIN/01.

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 08/05/2018 11:39