Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Letteratura latina A mod. 1

Oggetto:

Latin literature A mod. 1

Oggetto:

Anno accademico 2023/2024

Codice attività didattica
-
Docente
Federica Bessone (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Lettere
Anno
1° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-FIL-LET/04 - lingua e letteratura latina
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
modulo
Insegnamento integrato
Letteratura latina A (LET0246)
Prerequisiti
Letteratura latina A, un insegnamento di 72 ore, con un esame unico da 12 CFU (anche se suddivisibile per comodità in due colloqui), è destinato a matricole del CdL in Lettere, a studenti/esse di altri CdL che abbiano nel Piano carriera un esame di latino da 12 cfu e a iscritti/e a un esame singolo da 12 cfu CHE ABBIANO SUPERATO IN MODO DEL TUTTO POSITIVO (LIVELLO 4) LA PROVA D'INGRESSO DI LATINO A SETTEMBRE (o in data successiva), indipendentemente dal corso di studi seguito.

Informazioni sulla Prova d'ingresso e Risultati delle prove sono disponibili sulla pagina del Prof. Massimo Manca.

N.B. Chi ha frequentato LATINO DI BASE da 12 cfu e intende caricare altri 6 cfu nel s.s.d. L-FIL-LET/04 deve seguire il corso LETTERATURA LATINA E.

Chi abbia già superato un esame corrispondente al livello 3 della Prova d'ingresso e voglia aggiungere un esame da 12 cfu può accedere a questo insegnamento.

Propedeutico a
Tutti gli esami di latino del II e III anno (Letteratura e storia della lingua latina B, 6 cfu; Letteratura e storia della lingua latina A, 6 cfu).
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Avvisi

Appelli F. Bessone 11-12 aprile Seminari del Dottorato in Lettere, curriculum in Filologia e letteratura greca, latina e bizantina Seminari di poesia latina (2024). Testi e metodi Risultati esami del 9-1-2023 (compresa prova di ingresso alla Magistrale)
Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di:

  • fare acquisire una solida conoscenza della lingua latina attraverso l'esercizio di analisi e di traduzione di testi in prosa e in poesia dell'età tardo-repubblicana e imperiale;
  • introdurre allo studio scientifico della letteratura latina con l'esame di diversi generi e stili;
  • fornire elementi di base del metodo filologico e critico, insegnando a leggere un apparato critico e a discutere problemi testuali e interpretativi. L'intento è di affinare nelle studentesse e negli studenti le capacità di comprensione, di resa italiana e di interpretazione dei testi, attraverso la lettura (e la lettura metrica), la traduzione (scritta e orale), l'analisi morfosintattica, il commento puntuale e l'approfondimento critico-letterario dei brani proposti. 

 

 

The course aims at:

  • endowing the students with a solid knowledge of Latin language through the exercise of analysis and translation of texts, in prose and verse, of the late republican and imperial age;
  • introducing them to the scientific study of Latin literature through the examination of different genres and styles;
  • providing basic elements of the philological and critical method, teaching how to read a critical apparatus and discuss textual and interpretative problems. The aim is to improve the students' skills in the comprehension, Italian rendering, and interpretation of texts, through the reading (and metrical reading), the (written and oral) translation, the morpho-syntactical analysis, the commentary and literary-critical framing of the proposed passages.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento studentesse e studenti dovranno dimostrare di avere acquisito le seguenti competenze:

  • conoscenza della lingua, della metrica e della tradizione letteraria latina; conoscenze filologiche di base e capacità di leggere l'apparato di un'edizione critica; consapevolezza del dibattito critico su un'opera nel suo sviluppo storico; comprensione delle dinamiche della ricezione letteraria;
  • capacità di tradurre e di analizzare criticamente un testo di prosa o di poesia latina, con consapevolezza dei diversi approcci metodologici e padronanza degli strumenti filologici di base;
  • capacità di discutere i principali problemi filologici e interpretativi posti da un testo latino, con una riflessione critica consapevole e con autonomia di giudizio;
  • capacità di tradurre in italiano testi di poesia e di prosa latina con aderenza e scioltezza; chiarezza, proprietà e maturità espressiva nel discutere argomenti attinenti alla disciplina;
  • capacità di elaborare le conoscenze acquisite, applicandole allo studio di altri autori e testi della letteratura latina.

Dovranno inoltre dimostrare, attraverso un'interrogazione sulla storia della letteratura latina:

  • conoscenza manualistica dei principali autori ed opere;
  • capacità di collocare i fenomeni letterari nel contesto della storia romana;
  • comprensione delle linee di sviluppo fondamentali della cultura letteraria latina.

 

At the end of the course, student must demonstrate the following skills:

  • knowledge of Latin language, metrics and literary tradition; basic philological knowledge and ability to read the apparatus of a critical edition; awareness of the critical debate on a work in its historical development; understanding of the dynamics of literary reception;
  • ability to translate and critically analyse a text of Latin prose or poetry, with awareness of different methodological approaches and mastery of basic philological tools;
  • ability to discuss the main philological and interpretative problems posed by a Latin text, with a conscious critical reflection and autonomy of judgement;
  • ability to give an adherent and fluent Italian translation of Latin prose and poetry texts; clarity, property and expressive maturity in discussing topics related to the discipline;
  • ability to elaborate the acquired knowledge, applying it to the study of other authors and texts of Latin literature.

A separate test on literary history will ascertain following skills:

  • the handbook knowledge of the main authors and works;
  • the ability to locate literary phenomena within a historical context;
  • the comprehension of the fundamental lines of development of Latin literary culture.

 

Oggetto:

Programma

Introduzione alla letteratura augustea. I generi della poesia

Introduzione alla letteratura di età augustea, con particolare riguardo alla poesia: trasformazioni storiche e periodizzazione letteraria, rapporto tra intellettuali e potere, sistema dei generi e destinazione dei testi, livelli e registri stilistici, modelli e memoria poetica, ricezione antica e tendenze della critica moderna.

Lettura metrica, traduzione e commento linguistico-stilistico, filologico, letterario di una scelta di testi di Virgilio, Orazio, Properzio e Ovidio, nei generi bucolico, didascalico, epico, satirico (e del sermo epistolare), lirico, elegiaco.

L'esame, orale, verterà su:

1.a) gli argomenti delle lezioni (i testi di poesia, in edizione critica, verranno messi a disposizione nel "Materiale didattico");

1.b) traduzione di: Cicerone, Pro Caelio (alcune parti saranno oggetto di esercitazioni di traduzione e di analisi sintattica in aula);

1.c) A. Traina, G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. Marangoni, Bologna, Pàtron, 19986, capitoli I-VII (varie parti saranno illustrate a lezione);

2. i seguenti saggi:

G.B. Conte, Il genere tra empirismo e teoria, in Generi e lettori. Lucrezio, l'elegia d'amore, l'enciclopedia di Plinio, Milano, Mondadori, 1991, pp. 145-173 [rist. Pisa, Edizioni della Normale, 2012]);

M. Labate, Forme della letteratura, immagini del mondo. Da Catullo a Ovidio, in Storia di Roma, diretta da A. Schiavone, 2 (L'impero mediterraneo). I (La repubblica imperiale), Torino, Einaudi, 1990, pp. 923-965;

3. la storia della letteratura (prima metà), da preparare su: G. Garbarino, M. Manca, L. Pasquariello, Roma senza tempo. Volume unico. Letteratura e cultura latina, Torino, Paravia-Pearson, 2022, ISBN 9788839537461, oppure su analogo manuale di liceo, con particolare attenzione ai seguenti autori, di cui vanno letti i brani in antologia:

I) dalle origini all'età di Augusto: Livio Andronico, Nevio, Plauto, Ennio, Catone, Terenzio, Lucilio, Lucrezio, Catullo, Cicerone, Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Varrone, Virgilio, Orazio, Tibullo, Properzio, Ovidio, Livio.

Chi ha già portato a un esame la prima parte della storia letteraria preparerà la seconda parte (indicata nel Programma del mod. 2).

N.B. Chi ha già portato tutta la storia letteraria sostituirà questo punto del programma con entrambi i punti qui sotto indicati:

I) traduzione di: Cicerone, Pro Archia (ed. consigliata: Marco Tullio Cicerone, Il poeta Archia, a cura di E. Narducci, trad. e note di G. Bertonati, testo latino a fronte, Milano, BUR, 19942);

II) lettura di un saggio a scelta tra quelli elencati nella Bibliografia. Un elenco più ampio potrà essere fornito durante il corso e verrà messo a disposizione nel "Materiale didattico".

I non frequentanti aggiungeranno al programma la traduzione di Cicerone, De imperio Cn. Pompei (ed. consigliata: Cicerone, Orazione sul comando di Pompeo, intr. di G. Baldo, a c. di T. Ricchieri, Venezia, Marsilio, 2019, ISBN 9788829701728). Per una diversa integrazione al programma, o un programma alternativo, contattare la docente.

Introduction to Augustan literature. Poetic genres

Introduction to Augustan literature, with a focus on poetry: historical context and literary periodisation, relationship between intellectuals and power, system of genres and destination of texts, stylistic levels and registers, models and poetic memory, ancient reception and trends in modern criticism. Metrical reading, translation and commentary (on a linguistic-stylistic, philological, and literary level) upon selected texts by Virgil, Horace, Propertius and Ovid, in the bucolic, didactic, epic, satyrical (and epistolary), lyric, and elegiac genres. 

In the oral exam, students will be tested on:

1.a) the subjects of the lectures (the poetry texts, in critical editions, will be available in the "Materiale didattico");

1.b) translation of: Cicero, Pro Caelio (some parts will be the object of exercises in translation and analysis in classroom);

1.c) A. Traina, G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. Marangoni, Bologna, Pàtron, 19986, chapters I-VII (various parts will be illustrated during the course);

2. the following essays:

G.B. Conte, Il genere tra empirismo e teoria, in Generi e lettori. Lucrezio, l'elegia d'amore, l'enciclopedia di Plinio, Milano, Mondadori, 1991, pp. 145-173 [rist. Pisa, Edizioni della Normale, 2012]);

M. Labate, Forme della letteratura, immagini del mondo. Da Catullo a Ovidio, in Storia di Roma, diretta da A. Schiavone, 2 (L'impero mediterraneo). I (La repubblica imperiale), Torino, Einaudi, 1990, pp. 923-965;

3. the history of Latin literature (first half), to be studied on: G. Garbarino, M. Manca, L. Pasquariello, Roma senza tempo. Volume unico. Letteratura e cultura latina, Torino, Paravia-Pearson, 2022, ISBN 9788839537461, or on an analogous high school handbook, with particular attention to the following authors (to be read in the anthology):

I) from the origins to the Augustan age: Livius Andronicus, Naevius, Plautus, Ennius, Cato, Terentius, Lucilius, Lucretius, Catullus, Cicero, Caesar, Cornelius Nepos, Sallustius, Varro, Vergil, Horace, Tibullus, Propertius, Ovid, Livy.

Students who have already been examined on the first part of the literary history will study the second part (indicated in the Programme of mod. 2).

N.B. Students who have already been examined on the whole literary history will substitute this point of the programme with both points indicated below:

I) translation of: Cicero, Pro Archia (recommended edition: Marco Tullio Cicerone, Il poeta Archia, a cura di E. Narducci, trad. e note di G. Bertonati, testo latino a fronte, Milano, BUR, 19942);

II) one essay among those listed in the "Bibliografia". A wider list will be provided during the course, and uploaded in the “Materiale didattico”.

Non-attending students will add to the programme the translation of: Cicero, De imperio Cnaei Pompei (recommended edition: Cicerone, Orazione sul comando di Pompeo, intr. di G. Baldo, a c. di T. Ricchieri, Venezia, Marsilio, 2019, ISBN 9788829701728). For a different integration to the programme, or an alternative programme, contact the teacher. 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Modulo di 36 ore (primo di due moduli indivisibili). Le lezioni si svolgono in aula, in forma frontale e partecipata, anche con l'ausilio di proiezioni. Sono possibili interventi di studiosi esterni.

36-hours module (this is the first of two not separable modules). Lectures take place in classroom, in frontal and participatory form, also with aid of projections. Interventions by external scholars are possible.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame orale prevede:

  • almeno una domanda sulla storia della letteratura, generalmente posta da un/a docente diverso/a dalla titolare del modulo (per chi ha già portato la storia della letteratura, almeno una domanda sui contenuti sostitutivi di tale parte del programma: traduzione di un testo e lettura di un saggio critico aggiuntivi);
  • una o più domande sulla parte monografica: lettura, lettura metrica, traduzione, analisi morfosintattica, paradigmi dei verbi e commento stilistico e letterario di almeno uno dei brani di prosa o di poesia in programma, con opportuni riferimenti alla Propedeutica al latino universitario, al manuale di sintassi e ai saggi critici assegnati. 

La preparazione sarà considerata adeguata, con votazione espressa in trentesimi, se la studentessa o lo studente dimostrerà le seguenti capacità:

  • traduzione in buon italiano di testi latini di media difficoltà; 
  • esposizione accurata e approfondita dei contenuti appresi, con padronanza lessicale e tecnica;
  • rielaborazione articolata dei contenuti dell'insegnamento;
  • capacità di applicare la metodologia appresa ad altri testi.

 

The oral exam comprises:

  • at least one question on literary history, generally posed by another teacher (for students who have already been examined on the whole literary history, at least one question on the substitutive points: additional translation of a text, critical essay);
  • one or more questions on the monographic part of the course: reading, metrical reading, translation, morpho-syntactical analysis, verb paradigms, stylistic and literary commentary on at least one of the prose and verse passages in the programme, with relevant references to the Propedeutica al latino universitario, the syntax handbook and the critical essays assigned. 

Students must give proof of the following skills:

  • translation, into a good Italian, of Latin texts of medium difficulty;
  • accurate and thorough presentation of what they have learnt, with lexical and technical mastery;
  • articulate processing of what they have learnt;
  • ability to apply to other texts the learned methodologies.

 

Oggetto:

Attività di supporto

Per studenti/esse con DSA o disabilità, si prega di prendere visione delle modalità di supporto (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita) e di accoglienza (https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa) di Ateneo, ed in particolare delle procedure necessarie per il supporto in sede d’esame (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-e-studentesse-con-disabilita/supporto-studenti-e-studentesse-con).

For students with DSA or disabilities, see the University support (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita) and reception services (https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa), particularly the procedures required for support during the exam (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-e-studentesse-con-disabilita/supporto-studenti-e-studentesse-con).

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Propedeutica al latino universitario
Anno pubblicazione:  
2007
Editore:  
Pàtron, Bologna
Autore:  
A. Traina, G. Bernardi Perini
ISBN  
Permalink:  
Capitoli:  
I-VII
Note testo:  
sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. Marangoni (rist. a c. di A. Traina, B. Pieri)
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Roma senza tempo. Volume unico. Letteratura e cultura latina
Anno pubblicazione:  
2022
Editore:  
Paravia-Pearson, Torino
Autore:  
G. Garbarino, M. Manca, L. Pasquariello
ISBN  
Permalink:  
Capitoli:  
prima metà (fino a Livio)
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Difesa di Marco Celio
Anno pubblicazione:  
1989
Editore:  
Rizzoli (BUR)
Autore:  
Cicerone
ISBN  
Note testo:  
con un saggio introduttivo di E. Narducci, trad. di C.  Giussani, note di C. Lazzarini, testo latino a fronte
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Libro
Titolo:  
In difesa di Marco Celio
Anno pubblicazione:  
1987
Editore:  
Marsilio
Autore:  
Cicerone
ISBN  
Note testo:  
a cura di A. Cavarzere, con testo a fronte
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Il poeta Archia 
Anno pubblicazione:  
1994
Editore:  
Rizzoli (BUR)
Autore:  
Cicerone
ISBN  
Note testo:  
a cura di E. Narducci, trad. e note di G. Bertonati, testo latino a fronte
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Orazione sul comando di Pompeo
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Marsilio
Autore:  
Cicerone
ISBN  
Permalink:  
Note testo:  
introd. di G. Baldo, a cura di T. Ricchieri
Obbligatorio:  
No


Oggetto:
Altro
Titolo:  
G.B. Conte, Il genere tra empirismo e teoria, in Generi e lettori. Lucrezio, l'elegia d'amore, l'enciclopedia di Plinio, Milano, Mondadori, 1991, pp. 145-173 [rist. Pisa, Edizioni della Normale, 2012]
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Altro
Titolo:  
M. Labate, Forme della letteratura, immagini del mondo. Da Catullo a Ovidio, in Storia di Roma, diretta da A. Schiavone, 2 (L'impero mediterraneo). I (La repubblica imperiale), Torino, Einaudi, 1990, pp. 923-965
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Per le integrazioni individuali agli argomenti delle lezioni (ripasso e approfondimento di argomenti di sintassi; elementi di prosodia e metrica, con lettura dei versi dattilici e di alcuni metri lirici) si consigliano i seguenti testi:

A. Traina, T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina. Teoria, Bologna, Cappelli, 1965 e successive edizioni [rist. anast. Bologna, Pàtron, 2015], oppure: G.B. Conte, R. Ferri, Corso di latino. Lingua e civiltà, vol. 1: Grammatica, Firenze, Le Monnier, 2005, oppure il proprio manuale di scuola superiore;

S. Boldrini, Fondamenti di prosodia e metrica latina, Roma, Carocci, 2004, oppure: S. Boldrini, La prosodia e la metrica dei Romani, Roma, La Nuova Italia Scientifica, 1992.

-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;

LISTA SAGGI (uno a scelta per chi ha già portato agli esami tutta la storia letteraria):

-A. Barchiesi, La traccia del modello. Effetti omerici nella narrazione virgiliana, Pisa, Giardini, 1984;

-A. Barchiesi, Il poeta e il principe. Ovidio e il discorso augusteo, Roma-Bari, Laterza, 1994;

-F. Bellandi, Lepos e pathos. Studi su Catullo, Bologna, Pàtron, 2007;

-F. Bessone, La Tebaide di Stazio. Epica e potere, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2011 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 24);

-E. Burck, Intorno al manierismo romano: a proposito della poesia della prima età imperiale, tr. di M. Martina, con una premessa di L. Galasso, ed. a c. di L. Cristante, Trieste, EUT, 2012;

-M. Citroni, Poesia e lettori in Roma antica, Roma-Bari, Laterza, 1995;

-S. Citroni Marchetti, Amicizia e potere nelle lettere di Cicerone e nelle elegie ovidiane dall'esilio, Firenze, Università degli studi, Dipartimento di Scienze dell'antichità "Giorgio Pasquali", 2000;

-G.B. Conte, Memoria dei poeti e sistema letterario. Catullo Virgilio Ovidio Lucano, Torino, Einaudi, 19852 [rist. Palermo, Sellerio editore, 2012, con una Prefazione di C. Segre];

-G.B. Conte, Generi e lettori. Lucrezio, l'elegia d'amore, l'enciclopedia di Plinio, Milano, Mondadori, 1991;

-G.B. Conte, L'autore nascosto. Un'interpretazione del Satyricon, Bologna, Il Mulino, 1997;

-G.B. Conte, Virgilio. L'epica del sentimento, Nuova edizione accresciuta, Torino, Einaudi, 20072;

-G.B. Conte, Ope ingenii. Esperienze di critica testuale, Pisa, Edizioni della Normale, 2013;

-G.B. Conte, Dell'imitazione. Furto e originalità, Pisa, Edizioni della Normale, 2014;

-G.B. Conte, Marginalia. Note critiche all'edizione teubneriana di Virgilio, Pisa, Edizioni della Normale, 2016;

-G.B. Conte, Parerga virgiliani. Critica del testo e dello stile, Pisa, Edizioni della Normale, 2020;

-A. Cucchiarelli, La satira e il poeta. Orazio tra Epodi e Sermones, Pisa, Giardini, 2001;

-M.L. Delvigo, Testo virgiliano e tradizione indiretta: le varianti probiane, Pisa, Giardini, 1987;

-M.L. Delvigo, Servio e la poesia della scienza, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2011 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 23);

-F. Econimo, La parola e gli occhi. L'ekphrasis nella Tebaide di Stazio, Pisa, Edizioni della Normale, 2021;

-M. Fernandelli, Via Latina. Studi su Virgilio e sulla sua fortuna, Trieste, EUT, 2012;

-M. Fernandelli, Catullo e la rinascita dell'epos. Dal carme 64 all'Eneide, Hildesheim, Olms, 2012 (due capitoli a scelta);

-M. Fernandelli, Chartae laboriosae. Autore e lettore nei carmi maggiori di Catullo (c. 64 e 65), Cesena, Stilgraf, 2015;

-K. Freudenburg, A. Cucchiarelli, A. Barchiesi, Musa pedestre. Storia e interpretazione della satira in Roma antica, Roma, Carocci, 2007;

-L. Galasso (a c. di), La letteratura latina in età ellenistica, Roma, Carocci, 2021;

-P. Hardie, The Epic Successors of Virgil. A Study in the Dynamics of a Tradition, Cambridge, Cambridge University Press, 1993;

-P. Hardie, Virgil's Aeneid. Cosmos and Imperium, Oxford, Clarendon Press, 1989;

-P. Hardie, Virgil, Oxford, Oxford University Press, 1998;

-P. Hardie, Ovid's Poetics of Illusion, Cambridge, Cambridge University Press, 2002;

-P. Hardie, Lucretian Receptions. History, the Sublime, Knowledge, Cambridge, Cambridge University Press, 2009;

-P. Hardie, The Last Trojan Hero. A Cultural History of Virgil's Aeneid, London-New York, Tauris, 2014;

-S.J. Harrison, Horace, Cambridge, Cambridge University Press, 2014;

-R. Heinze, La tecnica epica di Virgilio [tr. it.], Bologna, il Mulino, 1996 ('Parte prima', pp. 33-275, oppure 'Parte seconda', pp. 279-531);

-R. Heinze, Il racconto elegiaco di Ovidio, tr. it. di C. Travan, con una premessa di F. Serpa, ed. a cura di S. Travalico, Trieste, EUT, 2010;

-S. Hinds, Allusion and Intertext. Dynamics of Appropriation in Roman Poetry, Cambridge, Cambridge University Press, 1998;

-R. Hunter, The Shadow of Callimachus. Studies in the Reception of Hellenistic Poetry at Rome, Cambridge, Cambridge University Press, 2006;

-I.J.F. de Jong, I classici e la narratologia. Guida alla lettura degli autori greci e latini, Ed. it. a cura di A. Cucchiarelli, Roma, Carocci, 2017;

-A.M. Keith, Engendering Rome. Women in Latin Epic, Cambridge, Cambridge University Press, 2000;

-F. Klingner, L'epos di Catullo su Peleo, tr. it. di Ch.M. Bieker, con una premessa di M. Fernandelli, ed. a cura di M. Fernandelli, Trieste, EUT, 2016;

-M. Labate, L'arte di farsi amare. Modelli culturali e progetto didascalico nell'elegia ovidiana, Pisa, Giardini, 1984;

-M. Labate, Passato remoto. Età mitiche e identità augustea in Ovidio, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2010 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 21);

-M. Labate, Petronio: ricostruzioni e interpretazioni, Pisa, Edizioni della Normale, 2020;

-A. La Penna, Orazio e l'ideologia del principato, Torino, Einaudi, 1963;

-A. La Penna, L'integrazione difficile. Un profilo di Properzio, Torino, Einaudi, 1977;

-A. La Penna, Fra teatro, poesia e politica romana, Torino, Einaudi, 1979;

-A. La Penna, Saggi e studi su Orazio, Firenze, Sansoni, 1993;

-A. La Penna, Da Lucrezio a Persio. Saggi, studi, note, Firenze, Sansoni, 1995;

-A. La Penna, Eros dai cento volti. Modelli etici ed estetici nell'età dei Flavi, Venezia, Marsilio, 2000;

-A. La Penna, Il potere, il destino, gli eroi. Introduzione all'Eneide, intr. a: Virgilio, Eneide, trad. e note di R. Scarcia, BUR, Milano, 2002 (pp. 5-216);

-A. La Penna, L'impossibile giustificazione della storia. Un'interpretazione di Virgilio, Roma-Bari, Laterza, 2005, Parte terza (L'Eneide: il costo tragico del potere), pp. 113-495;

-A. La Penna, Sallustio e la "rivoluzione" romana, Milano-Torino, Bruno Mondadori, 20172 (ed. originale Milano, Feltrinelli, 1968);

-A. La Penna, Ovidio. Relativismo dei valori e mutevolezza delle forme, Pisa, Edizioni della Normale, 2018;

-S. Mariotti, Livio Andronico e la traduzione artistica. Saggio critico ed edizione dei frammenti dell'Odyssea, Urbino, Università degli studi, 1986 (prima ed. Milano 1952);

-S. Mariotti, Lezioni su Ennio, Urbino, Quattroventi, 19912 (seconda edizione accresciuta; prima ed. Pesaro 1951);

-S. Mariotti, Il Bellum Poenicum e l'arte di Nevio. Saggio con una edizione dei frammenti del Bellum Poenicum, terza ed. a cura di P. Parroni, Bologna, Pàtron, 2001;

-E. Merli, Dall'Elicona a Roma. Acque ispiratrici e lima poetica nell'Ovidio dell'esilio e nella poesia flavia di omaggio, Berlin-Boston, De Gruyter, 2013;

-E. Narducci, Lucano. Un'epica contro l'impero, Roma-Bari, Laterza, 2002;

-E. Narducci, Cicerone. La parola e la politica, Roma-Bari, Laterza, 2009;

-L. Nicolini, Ad (l)usum lectoris: etimologia e giochi di parole in Apuleio, Bologna, Pàtron, 2011;

-L. Nicolini (a c. di), La malattia di Perdicca (Aegritudo Perdicae), Venezia, Marsilio, 2023 (Introduzione; testo in traduzione italiana);

-P. Pinotti, L'elegia latina. Storia di una forma poetica, Roma, Carocci, 2002;

-G. Rosati, Narciso e Pigmalione. Illusione e spettacolo nelle Metamorfosi di Ovidio, Pisa, Edizioni della Normale, 20162 (ed. originale, con un saggio di A. La Penna, Firenze, Sansoni, 1983);

-G. Rosati, Ovidio e il teatro del piacere: il corpo, lo sguardo, il desiderio, Roma, Carocci, 2022;

-A. Schiesaro, Simulacrum et imago. Gli argomenti analogici nel De rerum natura, Pisa, Giardini, 1990;

-A. Schiesaro, The Passions in Play. Thyestes and the Dynamics of Senecan Drama, Cambridge, Cambridge University Press, 2003;

-V. Starnone, Nessuno guarda Elissa: due passi del primo libro dell'Eneide e il disagio degli interpreti, Pisa-Roma 2020;

-R.F. Thomas, Virgil and the Augustan Reception, Cambridge 2001;

-S. Timpanaro, Per la storia della filologia virgiliana antica, Roma, Salerno editrice, 1986;

-S. Timpanaro, Virgilianisti antichi e tradizione indiretta, Olschki, Firenze, 2001;

-A. Traina, Vortit barbare. Le traduzioni poetiche da Livio Andronico a Cicerone, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 19742 (seconda edizione riveduta e aggiornata);

-A. Traina, Lo stile 'drammatico' del filosofo Seneca, Bologna, Pàtron, 19874;

-P. Zanker, Augusto e il potere delle immagini, Torino, Einaudi, 1979.

For individual study (review of syntax topics; elements of prosody and metrics; reading of dactylic verses and some lyric meters) the following texts are recommended:

A. Traina, T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina. Teoria, Bologna, Cappelli, 1965 and later editions [repr. Bologna, Pàtron, 2015], or: G.B. Conte, R. Ferri, Corso di latino. Lingua e civiltà, vol. 1: Grammatica, Firenze, Le Monnier, 2005, or one's own high school handbook;

S. Boldrini, Fondamenti di prosodia e metrica latina, Roma, Carocci, 2004, or: S. Boldrini, La prosodia e la metrica dei Romani, Roma, La Nuova Italia Scientifica, 1992.

-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;-;

ESSAYS (students who have already been tested on the whole history of literature will choose one of the following):

-A. Barchiesi, La traccia del modello. Effetti omerici nella narrazione virgiliana, Pisa, Giardini, 1984;

-A. Barchiesi, Il poeta e il principe. Ovidio e il discorso augusteo, Roma-Bari, Laterza, 1994;

-F. Bellandi, Lepos e pathos. Studi su Catullo, Bologna, Pàtron, 2007;

-F. Bessone, La Tebaide di Stazio. Epica e potere, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2011 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 24);

-E. Burck, Intorno al manierismo romano: a proposito della poesia della prima età imperiale, tr. di M. Martina, con una premessa di L. Galasso, ed. a c. di L. Cristante, Trieste, EUT, 2012;

-M. Citroni, Poesia e lettori in Roma antica, Roma-Bari, Laterza, 1995;

-S. Citroni Marchetti, Amicizia e potere nelle lettere di Cicerone e nelle elegie ovidiane dall'esilio, Firenze, Università degli studi, Dipartimento di Scienze dell'antichità "Giorgio Pasquali", 2000;

-G.B. Conte, Memoria dei poeti e sistema letterario. Catullo Virgilio Ovidio Lucano, Torino, Einaudi, 19852 [rist. Palermo, Sellerio editore, 2012, con una Prefazione di C. Segre];

-G.B. Conte, Generi e lettori. Lucrezio, l'elegia d'amore, l'enciclopedia di Plinio, Milano, Mondadori, 1991;

-G.B. Conte, L'autore nascosto. Un'interpretazione del Satyricon, Bologna, Il Mulino, 1997;

-G.B. Conte, Virgilio. L'epica del sentimento, Nuova edizione accresciuta, Torino, Einaudi, 20072;

-G.B. Conte, Ope ingenii. Esperienze di critica testuale, Pisa, Edizioni della Normale, 2013;

-G.B. Conte, Dell'imitazione. Furto e originalità, Pisa, Edizioni della Normale, 2014;

-G.B. Conte, Marginalia. Note critiche all'edizione teubneriana di Virgilio, Pisa, Edizioni della Normale, 2016;

-G.B. Conte, Parerga virgiliani. Critica del testo e dello stile, Pisa, Edizioni della Normale, 2020;

-A. Cucchiarelli, La satira e il poeta. Orazio tra Epodi e Sermones, Pisa, Giardini, 2001;

-M.L. Delvigo, Testo virgiliano e tradizione indiretta: le varianti probiane, Pisa, Giardini, 1987;

-M.L. Delvigo, Servio e la poesia della scienza, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2011 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 23);

-F. Econimo, La parola e gli occhi. L'ekphrasis nella Tebaide di Stazio, Pisa, Edizioni della Normale, 2021;

-M. Fernandelli, Via Latina. Studi su Virgilio e sulla sua fortuna, Trieste, EUT, 2012;

-M. Fernandelli, Catullo e la rinascita dell'epos. Dal carme 64 all'Eneide, Hildesheim, Olms, 2012 (due capitoli a scelta);

-M. Fernandelli, Chartae laboriosae. Autore e lettore nei carmi maggiori di Catullo (c. 64 e 65), Cesena, Stilgraf, 2015;

-K. Freudenburg, A. Cucchiarelli, A. Barchiesi, Musa pedestre. Storia e interpretazione della satira in Roma antica, Roma, Carocci, 2007;

-L. Galasso (a c. di), La letteratura latina in età ellenistica, Roma, Carocci, 2021;

-P. Hardie, The Epic Successors of Virgil. A Study in the Dynamics of a Tradition, Cambridge, Cambridge University Press, 1993;

-P. Hardie, Virgil's Aeneid. Cosmos and Imperium, Oxford, Clarendon Press, 1989;

-P. Hardie, Virgil, Oxford, Oxford University Press, 1998;

-P. Hardie, Ovid's Poetics of Illusion, Cambridge, Cambridge University Press, 2002;

-P. Hardie, Lucretian Receptions. History, the Sublime, Knowledge, Cambridge, Cambridge University Press, 2009;

-P. Hardie, The Last Trojan Hero. A Cultural History of Virgil's Aeneid, London-New York, Tauris, 2014;

-S.J. Harrison, Horace, Cambridge, Cambridge University Press, 2014;

-R. Heinze, La tecnica epica di Virgilio [tr. it.], Bologna, il Mulino, 1996 ('Parte prima', pp. 33-275, oppure 'Parte seconda', pp. 279-531);

-R. Heinze, Il racconto elegiaco di Ovidio, tr. it. di C. Travan, con una premessa di F. Serpa, ed. a cura di S. Travalico, Trieste, EUT, 2010;

-S. Hinds, Allusion and Intertext. Dynamics of Appropriation in Roman Poetry, Cambridge, Cambridge University Press, 1998;

-R. Hunter, The Shadow of Callimachus. Studies in the Reception of Hellenistic Poetry at Rome, Cambridge, Cambridge University Press, 2006;

-I.J.F. de Jong, I classici e la narratologia. Guida alla lettura degli autori greci e latini, Ed. it. a cura di A. Cucchiarelli, Roma, Carocci, 2017;

-A.M. Keith, Engendering Rome. Women in Latin Epic, Cambridge, Cambridge University Press, 2000;

-F. Klingner, L'epos di Catullo su Peleo, tr. it. di Ch.M. Bieker, con una premessa di M. Fernandelli, ed. a cura di M. Fernandelli, Trieste, EUT, 2016;

-M. Labate, L'arte di farsi amare. Modelli culturali e progetto didascalico nell'elegia ovidiana, Pisa, Giardini, 1984;

-M. Labate, Passato remoto. Età mitiche e identità augustea in Ovidio, Pisa-Roma, Fabrizio Serra editore, 2010 (Biblioteca di «Materiali e Discussioni per l'analisi dei testi classici» 21);

-M. Labate, Petronio: ricostruzioni e interpretazioni, Pisa, Edizioni della Normale, 2020;

-A. La Penna, Orazio e l'ideologia del principato, Torino, Einaudi, 1963;

-A. La Penna, L'integrazione difficile. Un profilo di Properzio, Torino, Einaudi, 1977;

-A. La Penna, Fra teatro, poesia e politica romana, Torino, Einaudi, 1979;

-A. La Penna, Saggi e studi su Orazio, Firenze, Sansoni, 1993;

-A. La Penna, Da Lucrezio a Persio. Saggi, studi, note, Firenze, Sansoni, 1995;

-A. La Penna, Eros dai cento volti. Modelli etici ed estetici nell'età dei Flavi, Venezia, Marsilio, 2000;

-A. La Penna, Il potere, il destino, gli eroi. Introduzione all'Eneide, intr. a: Virgilio, Eneide, trad. e note di R. Scarcia, BUR, Milano, 2002 (pp. 5-216);

-A. La Penna, L'impossibile giustificazione della storia. Un'interpretazione di Virgilio, Roma-Bari, Laterza, 2005, Parte terza (L'Eneide: il costo tragico del potere), pp. 113-495;

-A. La Penna, Sallustio e la "rivoluzione" romana, Milano-Torino, Bruno Mondadori, 20172 (ed. originale Milano, Feltrinelli, 1968);

-A. La Penna, Ovidio. Relativismo dei valori e mutevolezza delle forme, Pisa, Edizioni della Normale, 2018;

-S. Mariotti, Livio Andronico e la traduzione artistica. Saggio critico ed edizione dei frammenti dell'Odyssea, Urbino, Università degli studi, 1986 (prima ed. Milano 1952);

-S. Mariotti, Lezioni su Ennio, Urbino, Quattroventi, 19912 (seconda edizione accresciuta; prima ed. Pesaro 1951);

-S. Mariotti, Il Bellum Poenicum e l'arte di Nevio. Saggio con una edizione dei frammenti del Bellum Poenicum, terza ed. a cura di P. Parroni, Bologna, Pàtron, 2001;

-E. Merli, Dall'Elicona a Roma. Acque ispiratrici e lima poetica nell'Ovidio dell'esilio e nella poesia flavia di omaggio, Berlin-Boston, De Gruyter, 2013;

-E. Narducci, Lucano. Un'epica contro l'impero, Roma-Bari, Laterza, 2002;

-E. Narducci, Cicerone. La parola e la politica, Roma-Bari, Laterza, 2009;

-L. Nicolini, Ad (l)usum lectoris: etimologia e giochi di parole in Apuleio, Bologna, Pàtron, 2011;

-L. Nicolini (a c. di), La malattia di Perdicca (Aegritudo Perdicae), Venezia, Marsilio, 2023 (Introduzione; testo in traduzione italiana);

-P. Pinotti, L'elegia latina. Storia di una forma poetica, Roma, Carocci, 2002;

-G. Rosati, Narciso e Pigmalione. Illusione e spettacolo nelle Metamorfosi di Ovidio, Pisa, Edizioni della Normale, 20162 (ed. originale, con un saggio di A. La Penna, Firenze, Sansoni, 1983);

-G. Rosati, Ovidio e il teatro del piacere: il corpo, lo sguardo, il desiderio, Roma, Carocci, 2022;

-A. Schiesaro, Simulacrum et imago. Gli argomenti analogici nel De rerum natura, Pisa, Giardini, 1990;

-A. Schiesaro, The Passions in Play. Thyestes and the Dynamics of Senecan Drama, Cambridge, Cambridge University Press, 2003;

-V. Starnone, Nessuno guarda Elissa: due passi del primo libro dell'Eneide e il disagio degli interpreti, Pisa-Roma 2020;

-R.F. Thomas, Virgil and the Augustan Reception, Cambridge 2001;

-S. Timpanaro, Per la storia della filologia virgiliana antica, Roma, Salerno editrice, 1986;

-S. Timpanaro, Virgilianisti antichi e tradizione indiretta, Olschki, Firenze, 2001;

-A. Traina, Vortit barbare. Le traduzioni poetiche da Livio Andronico a Cicerone, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 19742 (seconda edizione riveduta e aggiornata);

-A. Traina, Lo stile 'drammatico' del filosofo Seneca, Bologna, Pàtron, 19874;

-P. Zanker, Augusto e il potere delle immagini, Torino, Einaudi, 1979.



Oggetto:

Note

Tutte le studentesse e tutti gli studenti che intendono seguire il corso sono invitate/i a registrarsi online (al fondo di questa pagina: “Registrati al Corso”), per essere aggiornate/i sulle novità. Si raccomanda di consultare spesso la propria casella di posta elettronica istituzionale e gli “Avvisi” sulla pagina docente e sulla pagina del corso.

Alcune lezioni di prosodia e metrica latina saranno tenute tra la prima e la seconda settimana del corso; i testi per le esercitazioni di lettura saranno messi a disposizione nel “Materiale didattico”: studentesse e studenti sono pregati di stamparli e portali a lezione.

All students interested in attending the course are invited to register online (at the bottom of this page: "Registrati al corso"), to be updated on the latest news. It is recommended that you often consult your institutional mailbox and the "Avvisi" on the teacher’s page and on the course page.

Some lectures on Latin prosody and metrics will be given within the first two weeks of the course; the texts for reading exercises will be uploaded in the “Materiale didattico”: students are requested to print them and bring them to classroom.

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2023 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2024 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 11/11/2023 18:33

    Location: https://cdslettere.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!