Vai al contenuto pricipale
Oggetto:
Oggetto:

Letteratura cristiana antica A mod. 2 - 2015/2016

Oggetto:

Early Christian Literature A - II

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
LF593
Docente
Prof. Edoardo Bona (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Lettere
Anno
2° anno 3° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-FIL-LET/06 - letteratura cristiana antica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
L'insegnamento prevede la conoscenza della lingua Latina ed è dedicato a chi ha già seguito un insegnamento introduttivo sulla Letteratura cristiana antica che preveda lo studio della storia letteraria. Chi manca di questo requisito dovrà integrare il programma di esame con la dispensa di introduzione generale in programma per il mod. 1 e una parte di manuale di storia letteraria.
Si prega, in tal caso, di prendere al più presto contatto con il docente in modo da concordare un programma adeguato, eventualmente frequentando parte del primo modulo.
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento ha l'obiettivo di rendere lo studente in grado di cogliere le peculiarità della produzione letteraria di Gerolamo, all'interno della produzione cristiana dei primi secoli, e il ruolo in essa giocato dalla riflessione teorica sulla figura dell'esegeta, compiendo una lettura ponderata dei testi e applicando a ognuno l’opportuna metodologia critica, studiandone fonti e fortuna, utilizzando correttamente gli strumenti bibliografici e presentando i risultati dello studio in forma corretta.

English text being updated

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà dimostrare:

1) di saper collocare i testi affrontati all'interno della produzione di Gerolamo e del contesto storico in cui sono stati scritti.

2) di saper affrontare la lettura in lingua originale e il commento dei testi affrontati a lezione evidenziandone, con corretta metodologia e facendo ricorso agli opportuni strumenti bibliografici, le caratteristiche formali e linguistiche.

3) di saper affrontarne con corretta metodologia i problemi di tradizione testuale dei brani esaminati.

4) di saper ricavare dai testi analizzati le informazioni utili per interpretare l'idea geronimiana di esegesi, evidenziando quanto del quadro teorico trovi poi riscontro nell'opera di Gerolamo e ne giustifichi alcune scelte e indirizzi.

5) di saper evidenziare i tratti peculiari dell'idea di esegesi di Gerolamo indicando eventuali precedenti e tratti distintivi rispetto alla posizione dei contemporanei, e le tracce di un'evoluzione all'interno del pensiero dello stesso Gerolamo.

English text being updated

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni della durata di 36 ore complessive (6 CFU), si svolgono in aula in parte in forma frontale, anche con l’ausilio di proiezioni, in parte, compatibilmente con il numero dei partecipanti, in forma di esercitazioni seminariali.

Gli studenti affronteranno in aula l'analisi dei testi formulando i potesi e proponendo interpretazioni sotto la guida del docente. 

Lessions, 36 hours total (6 CFU), are  in part in the form of seminars

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Conoscenze e capacità previste saranno verificate attraverso un colloquio orale, che prevede: 

– una domanda di carattere generale su Gerolamo o sul tema dell'esegesi nel cristianesimo dei primi secoli

– la traduzione due porzioni di testo (o di una di maggiore estensione) che dovranno essere opportunamente contestualizzate e analizzate negli aspetti formali e contenutistici, ponenendo in relazione i testi tradotti con gli altri proposti a lezione al fine di illustrare il pensiero geronimiano riguardo alla figura dell'esegeta.

Nel caso di incertezze si prevede di approfondire il livello di preparazione tramite un'ulteriore domanda.

La preparazione sarà considerata adeguata (con votazione espressa in trentesimi) se lo studente dimostrerà le seguenti capacità:

– traduzione corretta ed efficace, accompagnata da adeguata analisi linguistica e stilistica

– esposizione accurata e approfondita dei contenuti appresi, con padronanza lessicale e tecnica;

– l'uso efficace dei testi analizzati per esemplificare i temi affrontati nel corso dell'insegnamento.

Knowledge and skills provided will be verified through an oral exam, which consists in a translation and philological, stylistic and contenutistic commentary of two passages from those analyzed in class

Oggetto:

Programma

 Sola Scripturarum ars est, quam sibi omnes passim vindicent  (Hier. Epist. 53). L'esegesi non è un'attività da dilettanti: la figura dell'esegeta nelle epistole di Gerolamo – Insegnamento avanzato.

L'insegnamento prevede, dopo un'introduzione su Gerolamo e sul problema dell'esegesi biblica presso gli autori dei primi secoli, la lettura integrale dell'Epist. 53 di Gerolamo a Paolino di Nola e di una scelta antologica da altre lettere geronimiane per individuare come Gerolamo vi presenta la figura del perfetto esegeta (ovvero di se stesso...). 

Sola Scripturarum ars est, quam sibi omnes passim vindicent  (Hier. Epist. 53). Exegesis is not something for amateurs: the figure of the exegete in the epistles of Jerome - advanced. teaching

The course includes, after an introduction on Jerome and the problem of biblical exegesis at the authors of the first centuries, the reading of Epist. 53 (Jerome to Paulinus of Nola) and of an anthology by other Jerome's letters  to identify how Jerome presents the figure of the perfect exegete (that is to say of himself ...).

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

L'edizione di riferimento per i testi di cui si fornirà apposita antologia è:

S. Eusebii Hieronymi  Epistulae, ed. I. Hilberg (CSEL 54-56) editio altera supplementis aucta, Vindobonae - Lypsiae 1996 

Per approfondimenti sulla vita e l'opera di Gerolamo:

J. N. D. Kelly, Jerome. His life, writings, and controversies, London 1975

S. Rebenich, Jerome (The Early Church Fathers), London-New York 2002

Per l'attitudine filologica di Gerolamo:

L. Gamberale, San Gerolamo intellettuale e filologo, Roma 2013

Per Gerolamo come esegeta:

A. Cain, The Letters of Jerome Asceticism, Biblical Exegesis, and the Construction of Christian Authority in Late Antiquity, Oxford 2009.

D. Brown, Vir trilinguis: a study in the biblical exegesis of Saint Jerome, Kampen 1992

P. Jay, L'exégèse de saint Jérôme d'après son 'Commentaire sur Isaïe'  (EAA 108), Brepols 1985

English text being updated

Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Lunedì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzo Nuovo - Piano primo
Martedì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzo Nuovo - Piano primo
Mercoledì12:00 - 14:00Aula 7 Palazzo Nuovo - Piano primo
Lezioni: dal 16/11/2015 al 23/12/2015

Nota:

Dal 16/11/2015 aula di lezione: ---> Aula 7, primo piano Palazzo Nuovo.

Oggetto:

Note

Dato che parte del corso avrà svolgimento seminariale, si consiglia caldamente la frequenza. I non frequentanti dovranno concordare con il docente un programma specifico con letture aggiuntive.

Equipollente a Letteratura Cristiana antica B mod. 2, codici STU0088 e LF594.

English text being updated

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 07/05/2015 18:51
Location: https://cdslettere.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!