Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

LETTERATURA ITALIANA F MOD. 2

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Docente
Laura Nay (Titolare del corso)
Insegnamento integrato
Periodo didattico
Secondo semestre - seconda parte
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-FIL-LET/10 - letteratura italiana
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Conoscenza dell’autore e del periodo della letteratura italiana preso in esame, con riferimento ai modi, ai generi e alle poetiche. Acquisizione di strumenti teorici, metodologici e critici, finalizzati in particolare alla periodizzazione e all’analisi testuale. Formazione per l'iscrizione ai corsi di laurea specialistica

 

Oggetto:

Programma

“Ora che l’Italia è fatta…”: I vecchi e i giovani “amarissimo e popoloso romanzo”

Il corso si propone di indagare “la bancarotta della civiltà” e le occasioni mancate del nostro Risorgimento.

 

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

PROGRAMMA FREQUENTANTI

È richiesta la lettura di L. PIRANDELLO, I vecchi e i giovani  in edizione integrale.

È richiesta la conoscenza dei seguenti saggi:

 

V. SPINAZZOLA, Il romanzo antistorico, Roma, Editori Riuniti, 1990

M. GUGLIELMINETTI, Pirandello, Roma, Salerno Editrice, 2006

AA.VV., I vecchi e i giovani: storia, romanzo, film, Agrigento, Ed. Centro Studi Pirandelliani, 2006, pp. 13-23, 37-85.

 

È richiesta la conoscenza dei seguenti contributi utilizzati a lezione:

 

A. FOGAZZARO, Dell’avvenire del romanzo in Italia, in Discorsi vicentini, a cura di F.Finotti, Vicenza, Accademia Olimpica, 1992

L. PIRANDELLO, Discorso alla Reale Accademia d’Italia; Lettera autobiografica; Foglietti editi da Corrado Alvaro(pp.1261,-62; 1265), in  Saggi, poesie, scritti varii, a cura di M. Lo Vecchio-Musti, Milano, Mondadori, 1960.

P.M. ROSSO DI SAN SECONDO, Luigi Pirandello, in “Nuova Antologia” 1 febbraio 1916

O.FRAU, Per un manoscritto de I vecchi e i giovani, in “Ariel” anno XVIII, n.1 gennaio-aprile 2003

B.TERRACINI, Considerazioni sullo stile delle novelle in Pirandello

 

È richiesta la conoscenza della storia della letteratura del secolo XX da prepararsi preferibilmente sul Segre Martignoni, Testi nella storia, Milano, Bruno Mondadori, quarto volume pp. 187-355.

 

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

È richiesta la lettura di L. PIRANDELLO, I vecchi e i giovani  in edizione integrale.

È richiesta la conoscenza dei seguenti saggi e dei seguenti contributi:

 

V. SPINAZZOLA, Il romanzo antistorico, Roma, Editori Riuniti, 1990

M. GUGLIELMINETTI, Pirandello, Roma, Salerno Editrice, 2006

AA.VV., I vecchi e i giovani: storia, romanzo, film, Agrigento, Ed. Centro Studi Pirandelliani, 2006, pp. 13-23, 37-85

O. FRAU, Per un manoscritto de I vecchi e i giovani, in “Ariel” anno XVIII, n.1 gennaio-aprile 2003

EAD., Un caso di cleptomania letteraria: I vecchi e i giovani tra fonti e plagio, in “Pirandelliana, 1, 2007

A. PUPINO, Il groviglio di uno “strano romanzo”, in Pirandello o l’arte della dissonanza. Saggio sui romanzi, Roma, Salerno Editrice, 2008.

B. TERRACINI, Considerazioni sullo stile delle novelle in Pirandello

È richiesta la conoscenza della storia della letteratura del secolo XX da prepararsi preferibilmente sul Segre Martignoni, Testi nella storia, Milano, Bruno Mondadori, quarto volume pp. 187-355.

I non frequentanti 270 devono inoltre aggiungere:

A. GRAF, F. NOVATI, R. RENIER, Programma, in «Giornale storico della letteratura italiana», 1883, pp. 1-4

AA.VV., Atlante culturale del Risorgimento, Roma-Bari, Laterza, 2011, pp. 5-18, 33-42, 65-74, 86,100, 214-221.

G. GETTO, Storia delle Storie letterarie, a cura di C. Allasia, Napoli, Liguori, 2010, pp. 207-239.

Tutti i testi di difficile reperimento sono forniti in fotocopia nella copisteria di Via Roero di Cortanze.

 

Oggetto:

Note

I anno 270/04, tutti gli anni 509/99.

A coloro che sostengono un solo modulo da 6 o 5 crediti è richiesta la conoscenza del solo secolo XIX.

Buone capacità linguistiche orali e scritte; nozioni generali di tipo umanistico.
Gli studenti di Beni culturali archeologici e storico-artistici e quelli di Beni culturali archivistici e librari dovranno sostenere un unico esame costituito dalla somma del modulo I e del modulo II.

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 31/03/2014 14:35
Location: https://cdslettere.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!