Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Letteratura latina C mod. 1

Oggetto:

Latin Literature C mod. 1

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
-
Docente
Andrea Balbo (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Lettere
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
-
SSD attività didattica
L-FIL-LET/04 - lingua e letteratura latina
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto ed orale
Tipologia unità didattica
modulo
Insegnamento integrato
Letteratura latina C (STU0556)
Prerequisiti
A Letteratura latina C possono partecipare solo le matricole che debbano inserire 12 CFU nel loro piano carriera e che abbiano superato in modo del tutto positivo (livello 4) la prova d'ingresso di latino, come indicato nei risultati della prova medesima, indipendentemente dal Corso di Studi seguito.
N.B. gli studenti del II anno o superiore che abbiano frequentato LATINO DI BASE da 12 CFU e intendano caricare altri 6 CFU nel SSD L-FIL-LET/04 devono seguire il corso LETTERATURA LATINA E.
Propedeutico a
Tutti gli esami di latino (L-FIL-LET/04) del II e del III anno.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Avvisi

Esami orali prof. Balbo giugno-luglio
Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento si compone di 12 crediti, 72 ore, indivisibili e ha per oggetto precipuo lo studio delle forme espressive di uno o più generi letterari, l'avviamento all'esegesi scientifica dei testi latini e il rafforzamento delle competenze traduttive dal latino. 

Gli studenti e le studentesse saranno in grado di analizzare, descrivere e tradurre con terminologia adeguata i testi oggetto di esame comprendendone le caratteristiche linguistiche e stilistiche.

 

 

12 CFU (72 hh) 

Lessons on language of Roman prose and poetry

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE

Completamento della conoscenza della lingua latina; apprendimento o approfondimento della metrica e della tradizione letteraria latina; conoscenze filologiche di base e capacità di leggere l'apparato di un'edizione critica; consapevolezza del dibattito critico su un'opera nel suo sviluppo storico.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Capacità di comprendere, tradurre, interpretare e analizzare criticamente testi latini con consapevolezza dei diversi approcci metodologici e padronanza degli strumenti filologici di base.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Capacità di analizzare consapevolmente un testo latino, di discuterne i principali problemi filologici e interpretativi e di valutare la propria capacità di comprensione e di traduzione. 

ABILITÀ COMUNICATIVE
Esprimersi in modo scientificamente corretto a riguardo degli argomenti della disciplina; capacità di tradurre testi di poesia e di prosa latina con aderenza e scioltezza. 

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Perfezionare le capacità di apprendimento della lingua latina; capacità di rielaborazione delle conoscenze.

 

 

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING

Knowledge of the Latin language; Latin metrics and literary tradition; basic philological knowledge and ability to read the apparatus of a critical edition; awareness of the critical debate on a work in its historical development.

ABILITY TO APPLY KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
Ability to understand, translate, interpret and critically analyze Latin texts with awareness of the different methodological approaches and mastery of basic philological tools.

AUTONOMY OF JUDGMENT
Ability to analyze a Latin text, to discuss the main philological and interpretative problems and to evaluate personal translation skills.

COMMUNICATION SKILLS
Usage of a scientifically correct language; ability to translate texts of poetry and Latin prose with adherence and fluency.

LEARNING ABILITY
Perfect learning skills of the Latin language; ability to re-elaborate knowledge.

 

Oggetto:

Programma

 

Modulo I (prof. Andrea Balbo) - Storia dell'oratoria latina

Frequentanti (almeno 24 ore su 36):

A. Profilo storico dell'eloquenza latina, con lettura e commento linguistico-stilistico, filologico, letterario dei seguenti testi: Catone, pro Rhodiensibus frr. 118-126 Sblendorio Cugusi; Cicerone, pro Archia, passi scelti; Seneca Padre, passi delle Controversiae e delle Suasoriae; Claudio imperatore, De iure honorum Gallis dando (CIL XIII, 1668 = Tabula Lugdunensis); Tacito, Ann. 11, 23-24 (Claudio in Senato), Tacito, Agricola, i discorsi di Calgaco e di Agricola (Agr. 29-34); Eumenio, Panegyricus dictus Augustoduni a. 297-8 - oratio pro instaurandis scholis 2-3; 18-21

B. Lettura di L. Pernot, La retorica dei Greci e dei Romani, Palumbo, Palermo, 2006

C. Saranno oggetto di lezioni apposite i capitoli I-VI di A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI, Propedeutica al latino universitario, Bologna 1998, che saranno parte integrante dell'esame  Il titolo è accessibile in versione ebook tramite il servizio "Trova Unito"

D. Storia della letteratura latina. 
Fa parte integrante di tutti gli esami del SSD L-FIL-LET/04 da 6/12 CFU anche lo studio della storia della letteratura latina, indipendentemente dal Corso di Laurea frequentato. Il programma d'esame del primo modulo da 6 CFU - qualunque esso sia - prevede lo studio della letteratura latina dalle origini a Tito Livio incluso; è obbligatoria la lettura almeno in italiano dei brani antologici presenti nel libro di testo. Gli autori che saranno argomento precipuo (ma non esclusivo) dell'esame sono i seguenti: Livio Andronico, Nevio, Plauto, Ennio, Catone, Terenzio, Lucilio, Lucrezio, Catullo, Cicerone, Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Varrone, Virgilio, Orazio, Tibullo, Properzio, Ovidio, Tito Livio. 

Chi avesse già portato la storia letteraria (Corsi singoli) è pregato di contattare i docenti.

Seminario facoltativo consistente nella schedatura di un articolo scientifico di tema oratorio-retorico. 

--------------------------------------------------------------------
Non frequentanti

Ai punti A. B. C. si aggiunge la traduzione di una intera Catilinaria di Cicerone e la lettura di due fra i seguenti saggi:

A. Balbo, Traces of actio in the fragmentary Roman orators, in C. Gray, A Balbo, R. Marshall, C. Steel (eds.), Reading Republican Oratory: Reconstructions, Contexts, Receptions, Oxford, Oxford University Press, 2018 , 227-246.

Id., “Classici” nell’oratoria tardoantica: riflessioni sul ruolo dei riferimenti letterari nella gratiarum actio di Ausonio, Atti del Convegno internazionale (IX romeno-italiano) Ideologia del potere – potere dell’ideologia: forme di espressione letteraria, storiografica e artistica nell’antichità e nel Medioevo (Università Alexandru Ioan Cuza - Iasi, Romania), «Classica et Christiana» 10/1, 2015, 15-32. ISSN: 1842 – 3043

Id., Late Antique Non-Christian Roman Oratory: Reflections and Perspectives with Particular Attention to Fragmentary Speeches, «Horizons. Seoul Journal of Humanities» 6.1. 2013, 43-71.

W. Dominik-J. Hall (edd.), A Companion to Roman Rhetoric, Oxford, Wiley-Blackwell, 2010 (fino a due capitoli a scelta)

I testi del docente saranno messi a disposizione online sulla piattaforma Moodle, gli altri saranno reperibili alla Biblioteca Rostagni.

 

 

Module I (prof. Andrea Balbo) - History of Latin oratory
Attendants (at least 24 hours):

A. Historical profile of Latin eloquence, with linguistic-stylistic, philological and literary reading and commentary on the following texts: Cato Maior, pro Rhodiensibus frr. 118-126 Sblendorio Cugusi; Cicero, pro Archia, selected passages; Seneca Padre, passages from the Controversiae and Suasoriae; Claudius emperor, De iure honorum Gallis dando (CIL XIII, 1668 = Tabula Lugdunensis); Tacitus, Ann. 11, 23-24 (Claudio in the Senate), Tacitus, Agricola, the speeches of Calgacus and Agricola (Agr. 29-34); Eumenius, Panegyricus dictus Augustoduni a. 297-8 - oratio pro instaurandis scholis 2-3; 18-21

B. Reading of L. Pernot, La retorica dei Greci e dei Romani, Palumbo, Palermo, 2006.

C. Chapters I-VI by A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI, Introduzione al latino universitario, Bologna 1998, will be the subject of specific lessons, which will be an integral part of the exam. 

D. History of Latin literature.
The study of the history of Latin literature is an integral part of all the exams of the SSD L-FIL-LET / 04 from 6/12 CFU, regardless of the degree course attended. The exam program of the first 6 CFU module - whatever it may be - includes the study of Latin literature from its origins to Titus Livius included; it is mandatory to read at least in Italian the anthological passages present in the textbook. The authors who will be the main (but not exclusive) topic of the examination are the following: Livio Andronicus, Nevio, Plautus, Ennio, Cato, Terentius, Lucilius, Lucretius, Catullus, Cicero, Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Varro, Virgilio, Horace, Tibullus, Propertius, Ovid, Titus Livius.

Anyone who has already studied literary history (single courses) is requested to contact the teachers.

Optional seminar consisting in the describing of a scientific article on an oratory-rhetorical theme.

-------------------------------------------------- ------------------
Not attending students

To points A. B. C. is added the translation of an entire Catilinaria by Cicero and the reading of two of the following essays:
A. Balbo, Traces of actio in the fragmentary Roman orators, in C. Gray, A Balbo, R. Marshall, C. Steel (eds.), Reading Republican Oratory: Reconstructions, Contexts, Receptions, Oxford, Oxford University Press, 2018 , 227-246.

Id., Profili argomentativi del discorso di Catilina in Sall. Cat. 20-22, «Philologia Antiqua». 11, 2018, 9-24.

Id., Roman Oratory and Power under the Flavians: some case studies from Pliny the Younger in F. Bessone, M. Fucecchi (eds.), The literary genres in the age of Flavians. Canons, Trasformations, Receptions, Proceedings of the international conference in Turin 18-19 September 2013, Berlin - New York, De Gruyter, 2018, 83-100.

Id., Ausonio oratore: tecniche argomentative e prassi retorica nelal gratiarum actio, in E. Wolff (ed.), Ausone en 2015: bilan et nouvelles perspectives, "Collection des Études Augustiniennes - Antiquité 204", Paris, Institut d'Études Augustiniennes , 2018, ISBN: 978-2-85121-294-8, ISSN: 1158-7032, 159-182.

Id., "Classics" in late antique oratory: reflections on the role of literary references in Ausonio's gratiarum actio, Proceedings of the International Conference (IX Romanian-Italian) Ideology of power - power of ideology: forms of literary, historiographic and artistic expression in antiquity and in the Middle Ages (Alexandru Ioan Cuza University - Iasi, Romania), «Classica et Christiana» 10/1, 2015, 15-32. ISSN: 1842 - 3043

Id., Late Antique Non-Christian Roman Oratory: Reflections and Perspectives with Particular Attention to Fragmentary Speeches, «Horizons. Seoul Journal of Humanities »6.1. 2013, 43-71, ISSN 2093-5943

W. Dominik-J. Hall (edd.), A Companion to Roman Rhetoric, Oxford, Wiley-Blackwell, 2010 (until two chapters)

The texts written by prof. Balbo will be available online on the Moodle platform, the others are available at Biblioteca Rostagni- 

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 

L’insegnamento si svolge in presenza, con il costante invito alla partecipazione degli studenti e non prevede la registrazione delle lezioni; la presenza in aula è fortemente consigliata. Coloro che non potranno frequentare leggano le istruzioni contenute nella sezione Programma.

 

 

The teaching takes place in the presence, with the constant invitation to the participation of students and does not forecast the recording of the lessons; attendance in the classroom is strongly recommended. Those who will not be able to attend read the instructions contained in the Program section.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

L'esame - orale - verterà su:

  1. gli argomenti delle lezioni con traduzione, analisi e commento di tutti i passi esaminati, compresi quelli delle diapositive; 
  2. lettura di L. Pernot, La retorica dei Greci e dei Romani, Palumbo, Palermo, 2006.
  3. Lettura di Traina-Bernardi Perini (capitoli indicati)
  4. Storia della letteratura latina secondo le modalità indicate

 

 

The oral exam will focus on:

the topics of the lessons with translation, analysis and commentary of all the passages examined, including those of the slides;

reading of L. Pernot, La retorica dei Greci e dei Romani, Palumbo, Palermo, 2006

eading by Traina-Bernardi Perini (chapters indicated)

History of Latin literature in the manner indicated

 

Oggetto:

Attività di supporto

Il docente propone la fruizione libera e attiva di due seminari che non determineranno riduzioni della materia d'esame:

a. seminario di retorica che si svolgerà a distanza sulla stanza Webex del titolare del corso (https://unito.webex.com/meet/andrea.balbo) a partire dalla seconda metà di settembre 2021, con durata annuale e cadenza quindicinale, in orario preserale (indicativamente dalle 18 alle 19,30). Il seminario verterà soprattutto, ma non esclusivamente, sull'analisi dei discorsi e costituirà l'occasione di un proficuo allenamento e confronto tra pari. 

b. seminario di neolatino, che si svolgerà auspicabilmente in presenza e verterà sulla lettura e lo studio di testi non presenti nel canone latin consueto. Eventuali interessati contattino il docente.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

 

I testi, in edizione critica, verranno messi a disposizione nel “Materiale didattico”.

Catone: M. Porci Catonis orationum reliquiae. Introduzione, testo critico e commento filologico a cura di M. T. Sblendorio Cugusi, Torino, Paravia, 1982

Cicerone:  M. Tullius Cicero Oratio pro Sulla; oratio pro Archia, ed. H. Kasten, Lipsiae 1966.

Seneca Retore: L. Annaeus Seneca Maior. Oratorum et rhetorum sententiae, divisiones, colores. Rec. L. Håkanson, Lipsiae 1989.

Claudio imperatore: A. De Vivo, Tacito e Claudio. Storia e codificazione letteraria, Napoli, Liguori, 1980 (con supporto per la traduzione).

Tacito: Cornelii Taciti Libri qui supersunt. Tomus I. Pars secunda. Ab excessu divi Augusti libri XI-XVI ed. K. Wellesley, Lipsiae 1986; Cornelii Taciti Opera minora rec. brevique adnotatione critica instr. M. Winterbottom et R. M. Ogilvie, Oxonii 1975.

EumenioXII Panegyrici Latini, recognouit D. Lassandro, Augustae Taurinorum 1992 (Corpus Scriptorum Latinorum Parauianum)

 

Fra le traduzioni disponibili si consigliano:

Catone: Opere di M. Porcio Catone, a cura di P. Cugusi e M. T. Sblendorio Cugusi, Torino, UTET, 2001

Cicerone: Cicerone, In difesa di Archia, a cura di D. Pellacani, Rusconi libri, Santarcangelo di Romagna- Fano 2020.

Seneca Retore: Seneca il Vecchio, Oratori e retori. Introduzione, traduzione e note a cura di Agostino Zanon Dal Bo, Bologna 1986 (da controllare con attenzione)

Tacito: Tacito, Agricola, a cura di S. Audano, Rusconi libri, Santarcangelo di Romagna-Fano 2017; Tacito, Annali, a cura di B. Ceva, Milano, BUR, 1981.

Eumenio: Panegirici latini a cura di D. Lassandro e G. Micunco, Torino, UTET, 2000

A. Balbo, Storia della retorica classica, Carocci editore, Roma (disponibile dal secondo semestre 2021-22)

Per le integrazioni  di grammatica si consiglia: A. Traina, T. Bertotti, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna, Cappelli, 1965 e successive edizioni.

Per la storia della letteratura latina:

G. Garbarino, Storia e testi della letteratura latina, vol. unico, Paravia 2001 e successive edizioni (Opera; Nova Opera; Colores), o analogo manuale di liceo da concordare con il docente.

 

 

See the Italian section

 



Oggetto:

Note

 

Si raccomanda di consultare gli avvisi della pagina dell'insegnamento per eventuali variazioni e aggiornamenti legati a eventuali nuove restrizioni imposte per ragioni sanitarie

 

 

It is recommended to consult the news on the teaching page for any changes and updates related to any new restrictions imposed for health reasons

 

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2021 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 20/02/2022 09:42